Smettere di fumare

smettere-di-fumare

Smettere di fumare non è così difficile. Per farlo è sufficiente volersi abbastanza bene, modificare alcune convinzioni, comprendere come funziona il meccanismo della dipendenza da nicotina e adottare alcuni accorgimenti di aiuto. Insieme potremmo fare un percorso di apprendimento e di consapevolezza che ti renderà più sereno e felice perchè sarai finalmente libero dalla dipendenza dalla nicotina, in modo semplice, senza particolari sforzi, e per sempre. La nicotina ci fa sentire meglio, più sicuri, più tranquilli pi˘ attivi, più concentrati, semplicemente perchÈ attenua gli effetti di malessere, insicurezza, nervosismo, apatia, scarsa concentrazione che provoca la nicotina stessa.

Ma in realtà quello che spinge le persone a fumare non sono gli effetti della nicotina, ma sono gli effetti dell'astinenza da nicotina. Senza gli effetti dell'astinenza nessun fumatore accenderebbe più una sigaretta perchè la nicotina, a parte creare astinenza, fa davvero poco o nulla più per chi fuma. Sembra probabile che i sintomi di astinenza siano correlati ad aspettative e convinzioni. La percezione dei sintomi dipende anche, e forse soprattutto da come interpretiamo quegli stessi sintomi. In realtà sono le convinzioni limitanti sul fumo che ci spingono inesorabilmente a continuare a fumare.

Questa situazione più anche diventare più esagerata quando la convinzione limitante non è nemmeno una di quelle che abbiamo formato dalle nostre esperienze, ma una di quelle che ci sono state imposte da altri. (Dilts R., 1999) La caratteristica delle convinzioni del fumatore è proprio quella di essere convinzioni in buona parte imposte e rafforzate a livello sociale. Quando la persona comincia a fumare lo fa quasi sempre per rispondere ad una aspettativa sociale e di gruppo. Successivamente è spinto, dalle caratteristiche della nicotina e dalla necessità di giustificare a se stesso e i propri comportamenti, a costruire adeguate convinzioni che possano attenuare giudizi negativi sul proprio comportamento e sulla propria persona.

Questo genere di convinzioni, specialmente quando vengono presentate come la mappa del mondo giusta possono trasformarsi in un cosiddetto virus della mente. Un virus della mente è una classe speciale di convinzioni limitanti che possono interferire gravemente con gli sforzi, propri e altrui, compiuti per guarire o migliorare. Diversamente da una tipica convinzione limitante che, in qualità di risultato dell'esperienza, più essere aggiornata o corretta, i virus della mente sono basati su assunti non proferiti (che a loro volta costituiscono tipicamente altre convinzioni limitanti). Guarire un virus della mente implica l'approfondimento e l'arricchimento delle nostre mappe mentali al fine di avere un maggior numero di scelte e prospettive.

IL FUMO INTOSSICA LA TUA ESISTENZA! LIBERATI!

Sono previsti due incontri di almeno due ore ciascuno.